PEC: mbac-as-no@beniculturali.it   e-mail sala di studio: as-no.salastudio[at]beniculturali.it  e-mail: as-no[at]beniculturali.it   tel: 0321/398229

Archivio di Stato di Novara

Basilica di San Gaudenzio di Novara, progetto di Alessandro Antonelli, 1860


Chi siamo

L’Archivio di Stato di Novara, istituito con Decreto del Ministro dell’Interno il 18 marzo 1970, è un Ufficio periferico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il turismo che svolge funzioni di tutela, conservazione, fruizione e valorizzazione del patrimonio archivistico.

Oltre alle funzioni fondamentali di tutela dei beni archivistici, l’Archivio di Stato di Novara conferisce grande importanza alla valorizzazione del patrimonio documentario conservato: a tale fine vengono allestite mostre, effettuate visite didattiche per le scuole di ogni ordine e grado e progetti di alternanza scuola-lavoro.

Non meno importanti sono le collaborazioni con le Istituzioni locali e gli Istituti culturali presenti sul territorio. Nel corso del 2007 è iniziata una collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione del Comune per fare conoscere ai ragazzi delle scuole elementari i principali monumenti della città, anche attraverso le testimonianze documentarie. Alcuni studiosi hanno dato vita nel 2007 all’Associazione "Scrinium" - Amici dell’Archivio di Stato di Novara, con lo scopo di promuovere la valorizzazione e la conoscenza dell’Istituto.

L'Archivio collabora attivamente con il FAI, che promuove con cedenza mensile conferenze su vari argomenti legati alla storia locale.

Dal 2018 è stata rafforzata la collaborazione con l'Università del Piemonte Orientale, che ha consentito l'organizzazione di convegni di alto livello scientifico.


L’Archivio di Stato di Novara offre all’utenza i seguenti servizi:

  1. In ottemperanza alle disposizioni in materia di prevenzione epidemiologica da Covid-19, libero accesso alla sala di studio per lo svolgimento di studi e ricerche finalizzati a indagini storiche o amministrative, con consulenza tecnico-scientifica.
  2. Ricerche per corrispondenza, a scopo amministrativo, privato e di studio, tramite e-mail;
  3. Riproduzioni digitali a pagamento mediante della documentazione conservata con invio in modalità telematica;
  4. Visite didattiche su prenotazione;
  5. Percorsi di ricerca destinati agli studenti delle scuole superiori per la comprensione del documento quale fonte storica.

Il referente per tutti i servizi offerti è il Direttore dell'Istituto, dott. Davide Bruno DE FRANCO



Ultimo aggiornamento: 01/09/2020