Catasti

La serie dei catasti pervenuta all’Archivio di Stato è composta dai registri provenienti dal deposito del Comune, dai versamenti dell’Ufficio Tecnico Erariale (U.T.E.) e dell’Ufficio delle imposte dirette, oltre che da documentazione di provenienza incerta.
Gli elenchi che descrivono i catasti provenienti dal Fondo del Comune includono il Catasto Bergamino o di Carlo V, i quinternetti del 1614 (con registri di diverse comunità non dipendenti dal Comune di Novara), registri sette-ottocenteschi comprendenti il Catasto teresiano. La provenienza archivistica di alcuni sommarioni del catasto teresiano è, invece, incerta.
Attraverso l’U.T.E. sono invece pervenuti registri risalenti al XIX secolo, mentre la serie proveniente dall’Ufficio delle imposte dirette risale agli anni ’30 - ’50 del XX sec.

L'elenco dei catasti è consultabile on line al seguente link.